phone ico (+39) 0775.211417

Ci sono: 185 visitatori online

Video Gallery Fotografica  Facebook Twitter Canale YouTube

San Donato Val di Comino

San Donato Val di Comino è certamente il più suggestivo tra i centri del versante laziale del Parco Nazionale d'Abruzzo e appartiene, tra l'altro, al club de "I Borghi più Belli d'Italia". La città contende ad Alvito l'identificazione con l'antica "Cominium" (città sannitica rasa al suolo nel 293 a.C. e nel 291 a.C.), segno di quanto le vicende storiche di queste due cittadine siano spesso confuse ed intrecciate fra loro.

Il suo tessuto urbanistico è caratterizzato da scalinate, stradine strette e ripide, che si aprono in piazzette dominate da belle chiese, tra le quali ricordiamo: il santuario di San Donato, più volte restaurata e rimaneggiata,che dell'antica struttura conserva ancora le tre navate, ed il Duomo di San Marcello, a pianta basilicale, dal 1630 la principale del Centro. La parte più antica della città è caratterizzata dalla possente torre quadrata della rocca, unico elemento che ha resistito all'usura del tempo, tra i resti delle mura medioevali erette dai Conti d'Aquino.

L'artigianato è ancora vivo, e particolarmente vivace è l'attività degli scalpellini. San Donato Val di Comino, con la sua splendida ed invidiabile posizione immersa nel verde a pochi km dalle località più suggestive del Parco Nazionale d'Abruzzo, è il posto ideale per organizzare escursioni, gite in montagna e passeggiate in un ambiente naturale, protetto e salvaguardato, da godere tutto l'anno.



Informazioni

sindacoSindaco: Enrico Pittiglio
municipio2Municipio: tel. 0776.508701
users6Abitanti: 2.190 ca
mountain13Altitudine: 728 m
earth globeDist. dal Capoluogo: 52 km
carabinieriCarabinieri: tel. 0776.508704
police29Vigili Urbani: tel. 0776.508701
info31 oraPro Loco: Via Duomo
patrono oraPatrono: San Donato
mercato oraGiorno di mercato: Domenica
email64 oraC.A.P.: 03046


C'è da Vedere

Santuario di S. Donato
• Chiesa di S.Maria e S.Marcello
• Resti di mura ciclopiche del periodo sannitico
Centro Storico
• Porte D'accesso
"Sentieri Natura" del Parco Nazionale d'Abruzzo
• Passo di Forca d'Acero con campi da sci
• Acque solforose
• Parco Giochi
• Piscina Campi da tennis, Calcetto, Bocce
• I luoghi della memoria: percorso storico culturale lungo il borgo antico, corredato da tabelle informative che permettono al turista di conoscere da solo e a fondo la storia del paese: torri, chiese, porte medioevali, stemmi, palazzi, la "pietra dello scandalo", dipinti, ricostruzioni storiche.

• Centro di Cultura Ambientale Museo naturalistico e geologico
• Museo della Civiltà Contadina

Manifestazioni

• Carnevale di Valcomino
• Festa patronale e San Donato (6-7 Agosto)
• Rassegna nazionale di teatro (fine luglio, agosto)
• Festa Contadina (I settimana di Settembre)
• Natale Insieme
• Festa contadina
• Santa Costanza Martire

• Fiera di S. Donato (6-7 agosto)
• Mercatino Santa Costanza Martire

Figli Illustri

Fra Tommaso di San Donato
• Padre Anacleto Cenci (1745-1806)
Giustino Quadrari
• Serafino Gatti
• Pasqualino Tempesta
Luigi Cellucci
Argeo Paul Cellucci (Gov. Massachusetts)


Mangiare e Dormire

Piatti e Prodotti tipici

• Liquore con fragoline di bosco
• La cipollata (antica ricetta sandonatese risalente
al '700)

Sport e Tempo Libero

    [TEXT]

Multimedia

    [TEXT]

 

Come si raggiunge

In treno:
Treno Roma-Napoli - fermata Cassino. Autobus CO.TRA.L. per S.Donato.
Via Autostrada:
Da Roma: A1(Milano-Napoli) uscita Frosinone. S.S. "dei Monti Lepini" direzione Sora. Superstrada Frosinone-Sora - uscita Sora. S.S. "della Vandra" direzione Atina, bivio per San Donato.
Da Napoli: A1(Napoli-Milano) uscita Cassino. Superstrada Cassino-Sora direzione Sora - 2° uscita Casalvieri. S.S."della Vandra" direzione Sora - bivio per San Donato.

Contatti

gps Viale Mazzini, 69  03100 Frosinone
phone ico (+39) 0775.211417 
fax ico (+39) 0775.1880722
email new ico redazione@ciociariaturismo.it

La Newsletter

Meteo

Seguici su Facebook

Utilizziamo i cookie per migliorare il sito e per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Una direttiva UE ci impone di farlo notare, ecco il perché di questo fastidioso avviso, che apparirà solo questa volta.