phone ico (+39) 0775.211417

Ci sono: 197 visitatori online

Video Gallery Fotografica  Facebook Twitter Canale YouTube

Oliva

 

Informazioni

Tipologia del prodotto:
Categoria del Prodotto:
Denominazione:
Zona di produzione:


cartinaVisite Guidate nei dintorni : Centro Guide Cicerone

Contatti -Dove Comprare

telefono
fax

email64
sitointernet

Prenota la visita guidata con il Centro Guide Cicerone:
telefono 0775.211417 - 349.4981226
faxFax: 0775.859011
email64Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sitointernetwww.ciceroneweb.it


Multimedia

Mappa

Servizi e Pacchetti Turistici

L'ulivo è da secoli la coltivazione più diffusa in Ciociaria e l’olio extra vergine di oliva è una delle basi del vasto patrimonio gastronomico del territorio. Fino a pochi anni fa, la coltura dell’ulivo era considerata marginale, nonostante la grande diffusione della specie arborea, l’olio si produceva soltanto a livello familiare. Soltanto negli ultimi anni, molti agricoltori hanno saputo trasformare questa antica coltura, da marginale e “familiare”, in vera attività professionale. L’olio extra vergine ciociaro ha così raggiunto livelli qualitativi altissimi chesi possono apprezzare soprattutto nei monovarietali.

Le cultivar più diffuse sono: Moraiolo, Leccino e Frantoio. In alcune zone invece si coltivano da sempre altri varietali: la Rosciola si coltiva nelle zone a nord della provincia, in particolare nei comunidi Paliano, Piglio, Serrone, Acuto e Anagni; l’Itrana è presente in grande estensione nei comuni di Alatri, Ferentino, Boville Ernica e Veroli; la Carboncella è coltivata da secoli nel piccolo comune di Vallecorsa; la Marina è invece presente in alcune aree del territorio di Boville Ernica.

 

 

Contatti

gps Viale Mazzini, 69  03100 Frosinone
phone ico (+39) 0775.211417 
fax ico (+39) 0775.1880722
email new ico redazione@ciociariaturismo.it

La Newsletter

Meteo

Seguici su Facebook

Utilizziamo i cookie per migliorare il sito e per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Una direttiva UE ci impone di farlo notare, ecco il perché di questo fastidioso avviso, che apparirà solo questa volta.