phone ico (+39) 0775.211417

Video Gallery Fotografica  Facebook Twitter Canale YouTube

Slide background

Grand Tour in Ciociaria

e Lazio delle Meraviglie

Slide background

Grand Tour in Ciociaria

e Lazio delle Meraviglie

Slide background

Grand Tour in Ciociaria

e Lazio delle Meraviglie

Slide background

Grand Tour in Ciociaria

e Lazio delle Meraviglie

Slide background

Grand Tour in Ciociaria

e Lazio delle Meraviglie

Slide background

Vacanze in Ciociaria 2021 - Idee, Viaggi e Soggiorni

Notizie Belle e Buone dalla Ciociaria e dal Lazio

La Ciociaria di San Benedetto

Programmed events

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun

La Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere informato su Eventi e Visite Guidate in Ciociaria

Please enable the javascript to submit this form

I 91 Comuni

Subiaco (RM)

 

Subiaco (Rm)

Benvenuti a Subiaco nella Valle dell’Aniene ! Qui natura, storia, spiritualità, leggenda, arte convivono dando origine a quella che il Petrarca definì “la soglia del Paradiso”. Terra degli Equi, poi conquistata dai Romani nel 304 a.C., fu scelta da Nerone per erigere, sulle rive di tre laghi artificiali, una grandiosa residenza estiva, di cui oggi restano solo dei ruderi. Nel 497 arrivò qui S.Benedetto da Norcia e da quella data inizia anche lo sviluppo del centro abitato di Subiaco, che dal XI sec. diviene feudo dei Borgia, dei Colonna, dei Borghese e dei Barberini. Oltre ai monasteri di Santa Scolastica e San Benedetto (il Sacro Speco), nel centro storico vi segnaliamo il Convento e il ponte medievale di San Francesco, il Borgo degli Opifici, parte più antica di Subiaco, la Rocca abbaziale o dei Borgia (XI sec.) fortificazione che svetta sul colle, e il Parco Regionale dei Simbruini dove praticare rafting, canoa, kayak, pesca della trota, escursionismo, orienteering e nordic walking.

 

Priverno (LT)

 

Priverno (Lt)

L'antica "Privernum", patria della mitica Regina Camilla, posta nella pianura bagnata dall'Amaseno, fu distrutta dalle popolazioni saracene; al suo posto, ma in posizione collinare, nacque l'odierna Priverno . Il nucleo storico medievale si articola intorno alla piazza in cui si ergono gli edifici più significativi: la Cattedrale ed il Palazzo Comunale. La cattedrale dedicata all'Annunziata è a tre navate e conserva numerosi dipinti, trai quali l'immagine della Madonna D'Agosto. In una cappella è custodito il teschio di San Tommaso di Aquino, morto a Fossanova nel 1274. Il palazzo comunale risale ai primi anni del XIII sec. e la sua facciata rigorosa si presenta oggi interrotta da finestrature (bifore e trifore) ed in basso dai portici.

Sono da ricordare la chiesa di Sant'Antonio Abate, iniziata nel XIII sec. e completata nel ‘400, la chiesa di San Benedetto, già cattedrale, realizzata tra la fine del IX ed il X secolo ma più volte modificata, e la chiesa di San Giovanni Evangelista, edificata nell' IX sec. e poi integrata nel XIII.

Nel suo territorio si trova la celebre Abbazia di Fossanova, iniziata nel 1187 e consacrata nel 1208, considerata il modello originario dell'architettura gotico-cistercense in Italia insieme a Casamari (Fr).

 

 

 

>

 

 

Subcategories

Vetrina dei Partner 2021




CONTENUTO SPONSORIZZATO

Contacts

gps Viale Mazzini, 69  03100 Frosinone
phone ico (+39) 0775.211417 
fax ico (+39) 0775.1880722
email new ico redazione@ciociariaturismo.it

Meteo

Seguici su Facebook