phone ico (+39) 0775.211417

Video Gallery Fotografica  Facebook Twitter Canale YouTube


Pignataro

Il nome Pignataro Interamna deriva dalle numerose piante di pino (Pignataro) sparse sul territorio e dalla sua posizione tra due fiumi (Inter Amnes). Fondata nel 312 a.C. dai Romani, ha subìto nel tempo saccheggi e devastazioni, la più grave delle quali il terribile terremoto del 1915. Da addebitare a tali disgrazie la distruzione di gran parte delle antiche vestigia, di cui restano oggi soltanto poche tracce, tra cui il "ponte del Diavolo", antica costruzione romana sul Rio Spalla Bassa.

Di rilievo, e sicuramente preziosi, sono i resti delle Terme, denominate "la dogana vecchia" (menzionate fin dal 308 a.C.), le rovine dei Fasti Consolari trovate nella contrada "Piumarola", la pavimentazione in lastre di pietra e le colonne, probabilmente appartenenti al Foro della città. Di valore archeologico sono alcuni reperti storici, tra i quali alcuni frammenti di terrecotte, e di alcuni pezzi di piombo e rame monetati. Interessante e suggestiva, in piena zona archeologica, è la necropoli romana, mentre è importante la chiesa della Madonna dei Sette Dolori, risalente al 1300, dichiarata monumento nazionale.


 



CONTENUTO SPONSORIZZATO

Contacts

gps Viale Mazzini, 69  03100 Frosinone
phone ico (+39) 0775.211417 
fax ico (+39) 0775.1880722
email new ico redazione@ciociariaturismo.it

Meteo

Seguici su Facebook