Esperia

esperia2015 745

In un affascinante paesaggio roccioso ricoperto da natura rigogliosa dominano, sulla punta più alta della rocca, i ruderi di un castello che un tempo costituì fortezza inaccessibile ed inespugnabile. Voluto nel 1103 dal duca di Gaeta Guglielmo De Blosseville (feudatario normanno), a difesa del suo ducato, la rocca gli fu intitolata (Roccaguglielma).

Dopo secoli di liti, nel 1867 le tre frazioni di Roccaguglielma, San Pietro in Corulis e Monticelli si fusero nel nuovo comune di Esperia. Ma esse continuano a mantenere la loro individualità; ciò è attestato dal fatto che, pur essendo stato nominato patrono della città S. Clino, ogni frazione festeggia il proprio santo: S.Marco a Monticelli, S. Pietro ad Esperia inferiore (S.Pietro in Corulis), S. Clino ad Esperia superiore (Roccaguglielma).

Esperia conta numerose sorgenti d’acqua potabile. L’economia si basa essenzialmente sulla coltivazione della vite (celebre il vino “Cécubo”, cantato da Orazio che lo elevò a vino dei trionfi militari), dell’olivo e dei cereali. Nella chiesa di S. Maria Maggiore e S. Filippo Neri si possono ammirare sette altari, la “pala” con cornice dorata raffigurante “La Pentecoste”, del famosissimo pittore pesarese Taddeo Zuccaro ed il mausoleo marmoreo di Donna Sveva Caietani.
{slider Informazioni}
sindacoSindaco: Villani Giuseppe
municipio2Municipio: tel. 0776.937612
users6Abitanti: 4.125 ca
mountain13Altitudine: 330 m
earth globeDist. dal Capoluogo: 60 km
carabinieriCarabinieri: tel. 0776.937015
police29Vigili Urbani: tel. 0776.937612
info31 oraPro Loco: Piazza Marconi
patrono oraPatrono: San Clino Abate
mercato oraGiorno di mercato: Domenica
email64 oraC.A.P.: 03045

{slider C’è da Vedere|blue}
• Santuario Cenobio SS. Maria delle Grazie
• Cappella lauretana
• Monumento della Pace (località Marinaranne)
• Palazzo Spinelli
• Cattedrale di Santa Maria Maggiore e San Filipppo Neri
• Palazzo Santa Scolastica (loc. Sorgenti)
• Chiesa di San Francesco
• Casa baronale Roselli
• Chiesa di Santa Maria Maggiore Monticelli
• Zona sorgenti Monticelli
• Ruderi del Monastero di San Pietro della Foresta
• Resti di strada romana
• Ruderi del Castello medievale
• Chiesa di Maria SS. della Valle
• Chiesa di San Pietro in Curolis
• Resti della Chiesa Reali
• Palazzo baronale Spinelli

 {slider Manifestazioni|orange}
• Carnevale esperiano
• Processione notturna (Pasquetta)
• Processione della Pacchiana
• San Clino (ultima domenica di maggio)
• Sagra del vino (primi di agosto)
• Sagra delle Marzoline ed olive
• Esperia Superiore (mese di agosto)
• Altre manifestazioni civili e religiose in occasione di feste patronali
• Fiera di San Clino (ultima domenica di maggio)
• Fiera di San Pietro (19 giugno)
• Fiera di Sant’Anna (26 luglio)
{slider Figli Illustri|green}
• Clino Roselli (Eroe della Repubblica Partenopea)
• Tommaso David (Medaglia d’oro al V.M.)
Alberto Fantacone (Medaglia d’argento al V.M.)
• Rolando La Starza (campione della boxe nato da genitori di Eperia e residente negli U.S.A)
 

{slider Mangiare e Dormire|red}

{slider Piatti e Prodotti tipici|orange}
• Lumache
• Formaggi di capra (marzoline)
• Olive in salamoia

{slider Sport e Tempo Libero|green}

    [TEXT]
{slider Multimedia|blue}
    [TEXT]
{/sliders}

 
{slider Come si raggiunge|grey}
In treno:
Treno Roma-Napoli via Cassino- fermata Cassino. Autobus CO.TRA.L. per Esperia
Via Autostrada:
Da Roma: A1(Milano-Napoli) uscita Pontecorvo. A Pontecorvo seguire segnaletiche per Esperia.
Da Napoli: A1(Napoli-Milano) uscita Cassino. Superstrada Cassino-Formia direzione Formia – uscita Esperia
{/sliders}
X
Send this to a friend