Benvenuti in Ciociaria

 

Informazioni


museoTipologia Museo: museo naturalistico
percorsoIndirizzo:
calendarioGiorni e orari di apertura: Aperto su richiesta al Direttore del Museo Dr. Di Pinto Tel. 0775.237081 – 0775.238254
bigliettoBiglietto di ingresso: gratuito

guidaVisite Guidate interne:
cartinaVisite Guidate al museo o città: Centro Guide Cicerone
museo serviziDidattica museale: 

Contatti

telefonoMuseo: Dr. Di Pinto Tel. 0775.237081 – 0775.238254
telefonoComune/Proloco, ecc:
faxFax:

email64
sitointernet http://www.prolocoveroli.it/dipinto.html 

Prenota la visita guidata con il Centro Guide Cicerone:
telefono 0775.211417 - 349.4981226
faxFax: 0775.859011
email64Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sitointernetwww.ciceroneweb.it

Multimedia

Mappa

Servizi e Pacchetti Turistici



Una delle iniziative più originali nella città di Veroli è il Museo delle Erbe, il quale occupa un edificio del XIX secolo, sorto sull’area dell’ospedale della Passione, dove aveva sede la confraternita dei Battuti dal 1559 e poi trasformato in carcere. Restaurato di recente, il palazzo è stato adibito a centro culturale e sede espositiva della “Galleria La Catena”.

Il Museo, unico in Ciociaria, associa le caratteristiche dei Musei Naturalistici, finalizzati ad illustrare ed esporre gli elementi naturali, e quelle degli Erbari, generalmente chiusi ed accessibili solo agli specialisti. Su iniziativa del dr. Di Pinto è nato così un museo specifico per l’esposizione al pubblico delle piante spontanee, in particolare quelle provenienti dalle aree dei monti Ernici.

Il Museo si struttura in tre aree espositive. Nella prima, il vero e proprio erbario, sono conservate, essiccate ed esposte su cartoncini (antico ed economico metodo per lo studio del mondo vegetale) circa 850 piante delle 1250 presenti sui Monti Ernici, che hanno un valore terapeutico. I campioni esposti nelle bacheche, associano all’esatta indicazione latina della pianta (famiglia, genere, specie) secondo il sistema teorizzato da Carlo Linneo, il nome popolare. Questo permette anche al non addetto ai lavori di comprendere l’uso che si faceva della pianta, le sue virtù terapeutiche e le tradizioni ad essa legata nella cura delle malattie.

In un corridoio sono esposte le locandine di medicinali, di ogni epoca, raccolte dallo stesso direttore del museo.

In una terza area espositiva è collocata una mostra di strumenti e preparati medicinali usati nelle terapie, sia popolare che ufficiale.

Alla visita guidata del Museo si associano inoltre alcune attività didattiche che vanno dalla proiezione di circa 5000 diapositive di piante, anche in via di estinzione, a corsi di ecologia vegetale e percorsi ambientali di ogni ordine e grado, particolarmente a livello universitario.

Prenota subito:


0775.211417