Stampa questa pagina
Il Miracolo di San Lorenzo ad Amaseno [9-10 AGOSTO]

Il Miracolo di San Lorenzo ad Amaseno [9-10 AGOSTO]

Tra IL 9 e il 10 agosto si verifica ogni anno ad Amaseno il miracolo della liquefazione del sangue di San Lorenzo. Incorniciato dalla bellissima chiesa gotico-cistercense di S. Maria, in un'ampolla bislunga il sangue del Santo si scioglie miracolosamente da secoli fino al 10 agosto, giorno che ricorda il martirio del Santo.

Infomazioni:

Dove si fa: Amaseno (Fr)
Data: Maggio-Giugno
Organizzazione: 
Info: Comune di Amaseno 0775.65021 - 0775.658256
Siti web:

Che cosa è:


Tra il 9 e il 10 agosto il sangue appartenente a San Lorenzo Martire, conservato in un'ampolla di vetro, si liquefa. La sera della vigilia si porta in processione l'ampolla contenente il sangue che sta per sciogliersi, mentre il giorno dopo il reliquiario, con il sangue ormai fluido, resta esposto sull'altare; il miracolo è tuttavia di breve durata poiché già nel pomeriggio ha inizio il processo di coagulazione. Infatti, passato l'anniversario del martirio e della festa del Santo - 10 agosto - il sangue torna a coagularsi per riapparire quindi in un grumo secco ed indistinto. La reliquia consiste precisamente in una massa sanguigna, mista a grasso, a ceneri e ad un pezzo di pelle, nella quantità di circa 50 grammi.

Un po di Storia:

Della vita di San Lorenzo Martire si hanno pochissime notizie. Nacque nel 210 d.C. e una leggenda narra che fosse figlio di un Duca di Spagna. Rapito dal demonio e portato nel bosco, fu ritrovato dal Beato Sisto Papa, che si trovava a predicare in quella regione. Quest'ultimo lo portò con sè e gli diede il nome di Lorenzo, dall'albero di Lauro sotto il quale lo avrebbe trovato. Lo fece nutrire ed educare fino a farlo diventare Arcidiacono.
Il martirio di San Lorenzo avvenne a Roma nell'anno 258 sotto l'imperatore Valeriano e, secondo la tradizione, un soldato romano che assistette al supplizio - mediante graticola posta su carboni ardenti - raccolse con uno straccio gocce di sangue e grasso mentre il martire spirava, portandole al paese di Amaseno dove la reliquia è tuttora custodita.
Le documentazioni disponibili datano le prime liquefazioni del sangue a partire dal 1600, così come testimoniato da una "Bolla del 1759 di Papa Clemente XIII", che di fatto ne sancisce l’esistenza e da allora ogni anno si ripete regolarmente. Spiegazioni plausibili del fenomeno finora non sono state formulate e che il sangue presente nell’ampolla sia veramente sangue di San Lorenzo Martire ne fanno fede cataloghi, documenti, atti ed inventari antichi risalenti all'anno Mille.

Programma tipo 



Visite guidate e Pacchetti Turistici

Prenota la visita guidata con il Centro Guide Cicerone:
telefono (+ 39) 0775.211417 - (+39) 349.4981226
faxFax: (+ 39) 0775.859011
email64Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sitointernetwww.ciceroneweb.it

Turismo Arancione
telefono(+39) 0775.211417 • (+39) 393.9229768
email64
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sitointernetwww.turismoarancione.it

Contenuti Multimediali:

 

Info utili Ciociariaturismo

+39 0775.211417

 


 3308,    25  Gen  2018 ,
1