phone ico (+39) 0775.211417

Ci sono: 718 visitatori online

Video Gallery Fotografica  Facebook Twitter Canale YouTube

Altri personaggi

Chi era:
Nato a: Anagni il 17 novembre 1861 - Morto: nel 1948

Nacque ad Anagni il 17 novembre 1861. E' stato un colto sacerdote, cardinale e nunzio apostolico. Dopo aver studiato presso il seminario di Anagni, completò i suoi studi nel Pontificio Seminario Romano, dove ha seguito altri corsi dal 1878 al 1890 e ottenuto i Dottorati in Filosofia, Teologia e uno “iuris dottorato utroque” (in diritto canonico e civile).

Fu ordinato l'8 marzo 1884 da suo zio Biagio Sibilia, all'epoca vescovo di Segni. Poco dopo fu nominato canonico onorario del capitolo della cattedrale di Anagni. Le sue doti di comunicazione e diplomazia gli spianarono la strada nel Servizio diplomatico della Santa Sede e, nel mese di aprile 1890, fu nominato come uditore presso la nunziatura della Colombia (1890-95) e successivamente promosso incaricato d'affari, ruolo che ricoprì fino al 1898. Fu nominato cappellano di Sua Santità il 21 dicembre 1894.

Tornò al lavoro diplomatico come uditore della nunziatura in Brasile dall'agosto 1898 al luglio 1901. Fu poi trasferito alla nunziatura in Belgio, dove rimase fino al 1902, e quindi in Spagna, dove rimase fino al 1908.   Papa Pio X lo nominò Arcivescovo titolare di Side il 30 luglio 1908.  Quindi ricoprì l'incarico di internunzio in Cile, quando la delegazione apostolica fu elevata a tale rango nel 1908.  Venne consacrato cardinale segretario di Stato l'11 ottobre 1908 dal cardinale Rafael Merry Del Val.

Rientrato a Roma, nel mese di aprile 1914, è stato nominato assistente al soglio pontificio in quello stesso anno, assumendo la carica di vicario del cardinale Vincenzo Vannutelli.  Fu quindi nominato nunzio apostolico in Argentina e in Austria. Nel concistoro del 16 dicembre 1935 fu creato cardinale di Santa Maria Nuova da Papa Pio XI, prendendo poi parte al conclave del 1939 che portò all'elezione  di Papa Pio XII. Fu poi eletto vescovo della sede suburbicaria di Sabina e Poggio Mirteto l'11 dicembre 1939.

E' morto nel 1948 all'età di 87 anni ed è sepolto nella sua Anagni.


Bibliografia:

- Salvatore Sibilia, “Il cardinale Enrico Sibilia”, Roma, 1960
- Salvatore Sibilia, “La città dei Papi”, Roma, 1940

 

 

 

 

Contatti

gps Sede Legale: Via Mastruccia - Frosinone
phone ico (+39) 0775.211417 

Meteo

Seguici su Facebook