Altri personaggi

Chi era: attore
Nato a: Roma il 28 novembre 1934 - Morto: a Roma il 29 maggio 2005

Monumenti e testimonianze

Visite guidate: Centro Guide Cicerone:
telefono + 39 0775.211417 - +39 349.4981226
faxFax: +39 0775.859011
email64Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sitointernetwww.ciceroneweb.it

Multimedia


Eventi e argomenti correlati

Servizi e Pacchetti turistici


Centro Guide Cicerone:

telefono 0775.211417 - 349.4981226
faxFax: 0775.859011
email64Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sitointernetwww.ciceroneweb.it

Luciano Rossi nasce a Roma il 28 novembre 1934 da genitori originari di Collepardo, un paese in provincia di Frosinone. Dopo gli studi classici trova un impiego in una società di import-export, ma la sua vera passione è il cinema: poco dopo, quindi, decide di lasciare quel lavoro per recarsi giornalmente presso gli studi di Cinecittà, alla ricerca di un posto da comparsa. Nei primi anni di lavoro cinematografico (1966 e 1967) frequenta contemporaneamente anche la scuola di recitazione "Studio di Arti sceniche", diretta da Alessandro Fersen.
Nonostante le non numerosissime partecipazioni ai film di Bud Spencer e Terence Hill i suoi personaggi hanno senz'altro lasciato il segno. In "Lo chiamavano Trinità..." la maschera di Timido, compare di Faina e complice di Bambino (Bud Spencer), è resa magistralmente dall'attore: un misto di strafottenza banditesca (è pur sempre bravo a fare a cazzotti o meglio, come spiega ai mormoni: "Se non avete forza nelle braccia potete sempre usare i piedi, come me") e appunto di timidezza intrinseca che lo inseriscono tra i (tanti) personaggi "cult" del film. Altra sua memorabile apparizione è quella in "I due superpiedi quasi piatti": visibilmente invecchiato e ingrassato è perfetto nel ruolo dello pseudo-indiano Geronimo capo di una sgangherata banda di teppisti, costretto ad assumere alla fine della bagarre con la coppia toni decisamente meno bellicosi ("Come ti chiami veramente, Geronimo" "John Philip Forsythe, signore").
Nella sua carriera ha interpretato circa settanta film, in particolare popolari film del western italiano di cui era protagonista di primo piano, ma anche pellicole del filone violento in grande voga negli anni settanta. È stato diretto da registi come Sergio Corbucci, Ferdinando Baldi, Giuliano Carnimeo e Lucio Fulci, ma anche da cineasti come Bernardo Bertolucci ed Ermanno Olmi. È deceduto a Roma il 29 maggio 2005.

 

Tratto da: http://www.budterence.tk/lucianorossi.php 

 

Informazioni utili:

+39 0775.211417