phone ico (+39) 0775.211417

Ci sono: 1925 visitatori online

Video Gallery Fotografica  Facebook Twitter Canale YouTube

Falvaterra

Su di uno sperone dei monti Ausoni, in bella posizione dominante la Valle del Sacco, si incontra questo centro, la cui origine risale al periodo delle invasioni longobarde nella Valle del Liri. Infatti, nel VI secolo, gli abitanti della città romana di Fabrateria Nova, situata a valle presso il lago di S. Giovanni Incarico, furono costretti a rifugiarsi sul colle dove oggi sorge Falvaterra, conservando il nome, anche se corrotto, della città originaria.Il nome Falvaterra deriva infatti da "Fabra" (terra di fabbri) e "Trerus" (antico nome del Sacco).

Non a caso sullo stemma civico sono rappresentati un'incudine e due martelli. Tra i monumenti della città spicca il castello (sec. XIII), in buono stato di conservazione, il parco della chiesa, la silenziosa piazzetta medioevale da cui si diparte un bel vicolo adorno di archi e logge.

La stupenda posizione naturale di Falvaterra è già stata celebrata nell'antichità dal poeta latino Giovenale che parla di "Fabrateria" come luogo di ameno riposo. Ma oltre a rasserenare lo spirito, la nostra cittadina offre al turista i buoni prodotti della sua terra(olio, vino) e le diverse qualità degli ottimi latticini (ricotte, caciotte, marzoline).

 

Contatti

gps Sede Legale: Via Mastruccia, 29  Frosinone
phone ico (+39) 0775.211417 
fax ico (+39) 0775.1880722
email new ico redazione@ciociariaturismo.it

La Newsletter

Meteo

Seguici su Facebook

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY. Cliccando su OK acconsenti all'uso di essi.