phone ico (+39) 0775.211417

Ci sono: 1498 visitatori online

Video Gallery Fotografica  Facebook Twitter Canale YouTube

San Giorgo a Liri

Questo centro occupa la parte più meridionale della Valle del Liri ed è molto vicino ai confini con la Campania. Il suo territorio comunale è infatti compreso tra l'ultima propaggine degli Aurunci ed il fiume Liri, tra monti verdissimi di querceti e faggeti, mentre a valle è molto sviluppata la coltivazione dei cereali. Nei suoi pressi sgorgano da una sorgente le limpide acque, che formano l'omonimo laghetto di S. Giorgio, in cui è stata posta nel 1982 una candida statua della Madonna.

Il nucleo originario di S. Giorgio nacque forse ai tempi dell'Abate di Montecassino Apollinare come "cella", piccolo monastero adibito a granaio, in cui presero dimora alcuni monaci. Le prime notizie documentate risalgono all'846 quando S. Giorgio a Liri fu distrutta dai saraceni al comando di Abu Massar. Attigua alla "cella", sorse la chiesa di S. Giorgio martire, al cui ingresso monta la guardia un leone in pietra, simbolo del dominio benedettino. Nel 1809 S. Giorgio fu accorpata a Castelnuovo Parano, da cui fu definitivamente separata nel 1820, con regio provvedimento firmato da Ferdinando I di Borbone.


 

Contatti

gps Sede Legale: Via Mastruccia, 29  Frosinone
phone ico (+39) 0775.211417 
fax ico (+39) 0775.1880722
email new ico redazione@ciociariaturismo.it

La Newsletter

Meteo

Seguici su Facebook

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY. Cliccando su OK acconsenti all'uso di essi.