phone ico (+39) 0775.211417

Ci sono: 1293 visitatori online

Video Gallery Fotografica  Facebook Twitter Canale YouTube

Area Archeologica "Aquinum"

All'origine Aquino fu fondata dai Volsci, poi, come altri centri del Lazio meridionale fu municipio romano col nome di Aquinum, fiorente anche perché situato sulla importante via Latina. Le fonti storiche iniziano a parlare di Aquinum nel 211 a.C. durante la marcia di Annibale proprio lungo la Via Latina, a confermare il ruolo strategico che ha acquisito la posizione della città nelle comunicazioni nord-sud.

Oggi, il comprensorio archeologico dell'Aquinum romana si trova poco fuori dall'attuale centro abitato di Aquino in territorio del comune di Castrocielo, tra lo svincolo autostradale di Pontecorvo e la Chiesa di S.Maria della Libera con resti disseminati per la campagna circostante.

La città romana era cinta da mura e da tre laghi in seguito prosciugati. La Via Latina l'attraversava entrando da una porta in direzione di Roma ed uscendo per una porta in direzione di Capua. Tracce dell'antica strada, pavimentata con grossi blocchi lavici, sono ancor'oggi visibili. Di Aquinum oggi sono rimasti tratti di mura in "opus quadratum" e la porta verso Capua, detta di San Lorenzo.

In mezzo ad una ricca vegetazione, che in parte ricopre la città romana, emergono qua e là i resti del teatro, dell'anfiteatro, di edifici termali, del Capitolium con un elegante fregio a metope e triglifi. Il Capitolium era il santuario urbano dell'ultimo periodo repubblicano di cui resta la parete di fondo con in alto un fregio a metope e triglifi. Della Porta Romana, accesso alla città per chi veniva da nord, restano enormi massi squadrati di travertino. Del Teatro, della metà del I sec. a.C., rimangono i setti radiali della media cavea in opera quasi reticolata. I resti dell'Anfiteatro, di età augustea, sopravvivono nel basamento di un casolare a ridosso dell'autostrada del Sole. E per finire, lungo il tragitto che ci conduce alla Chiesa di S. Maria della Libera si notano resti in opera quadrata di un edificio absidato e resti della chiesa medievale di S.Maria degli Angeli, l'antica cattedrale di S.Costanzo Vecchio.

La storia di Aquinum viene raccontata inoltre dai suoi reperti raccolti e custoditi nel Museo della Città.

 

Dall'indirizzo:

 

Informazioni utili:

(+39) 0775.211417

 

 

 

Contatti

gps Sede Legale: Via Mastruccia, 29  Frosinone
phone ico (+39) 0775.211417 
fax ico (+39) 0775.1880722
email new ico redazione@ciociariaturismo.it

La Newsletter

Meteo

Seguici su Facebook

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY. Cliccando su OK acconsenti all'uso di essi.