Il Castello di Boncompagni-Viscogliosi 

 

Informazioni


Castello Boncompagni-Viscogliosi
Via Nicolucci,  03036 Isola del Liri (Fr)

Contatti

Prenota la visita guidata con il Centro Guide Cicerone:
telefono 0775.211417 - 349.4981226
faxFax: 0775.859011
email64Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sitointernetwww.ciceroneweb.it

Multimedia

Mappa

Servizi e Pacchetti Turistici

Nel centro storico di Isola del Liri il fiume si divide in due rami ed in prossimità della grande Cascata, dove compie un suggestivo salto di circa 30 metri, si erge il Castello Boncompagni-Viscogliosi. Citato in una pergamena del 1100, appartenne in origine alla Chiesa, poi ai Duchi della Rovere e, verso la fine del 1500, passò ai Boncompagni. Con la torre medievale, il cortile, il parco con la sorgente, la rocca ebbe funzioni strategiche e difensive non solo per il vicino borgo, ma per l’intera piana di Sora e della valle sottostante.

L’edificio si presenta come un grande complesso che domina la cittadina, in apparenza quadrato e massiccio, ma da tempo privo delle torri. In realtà è un insieme di corpi che formano un labirinto comprendente vastissimi sotterranei, bracci di fabbricato uniti attorno ad un cortile; all'esterno si trova un vasto giardino all'italiana ed il parco della Villa Correa.

La sua storia di fasti, cospirazioni politiche, ricchezza è quella dei casati che lo abitarono. Dei nobili possessori rimangono alcuni stemmi ed un ciclo di affreschi voluto dai Boncompagni, raffiguranti scene bibliche del Vecchio Testamento ambientate nel paesaggio di Isola del Liri nella Sala delle Rondinelle. Nella Sala degli Stucchi si conservano 18 pregevoli bassorilievi seicenteschi rafiguranti i domini della famiglia Boncompagni agli inizi del XVII secolo. È inciso in lingua latina il nome della località voluta su ogni pannello.

Il duca Giacomo I, che amava circondarsi di letterati ed artisti, trasformò alcuni ambienti del castello in teatri e salotti e, fu l'artefice, insieme ad altri esponenti della famiglia, della creazione della ricca biblioteca ducale. Attualmente il castello è privato ed è abitato dalla famiglia Viscogliosi.

Info utili Ciociariaturismo:

+39 0775.211417