phone ico (+39) 0775.211417

Ci sono: 1540 visitatori online

Video Gallery Fotografica  Facebook Twitter Canale YouTube

Su passunu alla sutuccia du libbru du farina du ciglianu i su mettù drentu a 'na tiana.
'Ntantu mitti a ullì l'acqua pu coci l'erua (tanni, brocculi, foglia, chiacchioli, cappucci).
Prima da ittà l'erua agli pignatu cu vollu, togli mesu suregli du chell'acqua i ammassi la farina roscia cu 'na cucchiarella du legnu, sinnò tu coci; la rumucini cu zica salu i la lassi stà.
'Ntantu coci l'erua.
Quandu vidi ca è cotta la cacci cu la cucchiara du ramu i la mitti a , na 'nzalatiera.
Lestu lestu cu lu mani appallocchi la pasta cu 'nteta essu né molla né tosta i fa settu o ottu pupi longhi accomu alla mani te.
A unu a unu gli ietti, all'acqua dull'erua cu sta ancora a ulri.
Aspetti c'arazzunu i quandu gli vidi tutti 'ngalla all'acqua so quasi cotti.
Gli cacci cu la cucchiarella i gli mitti ucinu all'erua.
Togli nu padullinu cilll'ogli i mìtti a sfrii du puparolu i na spiga d'agli.
Uttentu, ullentu lu ietti 'ncima all'erua i la rumucini, cu zica salu, senza tuccà gli pallocchi. T'assetti i magni : crua i pallocchi, cà so megli dullu panu.
Tu bivi che quartu d'acquatu i si fattu 'na magnata più bella du nu re.

Tratto da: http://www.proloco.ferentino.fr.it/

Contatti

gps Sede Legale: Via Mastruccia, 29  Frosinone
phone ico (+39) 0775.211417 
fax ico (+39) 0775.1880722
email new ico redazione@ciociariaturismo.it

La Newsletter

Meteo

Seguici su Facebook

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY. Cliccando su OK acconsenti all'uso di essi.