Vallemaio

Vallemaio

Comune all’estremo sud della provincia di Frosinone, confinante con la provincia di Latina è adagiato su di un colle alle pendici del Monte Maio. Fino al 1932, il paese si chiamò Vallefredda, probabilmente per il clima piuttosto rigido. Ancor oggi i suoi abitanti sono chiamati “vallefreddani”. Nel 1943, Vallemaio venne distrutta completamente dalla guerra mondiale, dato che vi erano postazioni di artiglieria di grosso calibro. Ciononostante si può ammirare ancora la famosa Piazza d’Arme del Castello di Vallefredda (Piazza Umberto I) e la porta d’accesso.

Addentrandosi, troviamo la Chiesa Madre (Chiesa del Castello) e la ex Chiesa del Rosario, unico esempio in Europa di cimitero pensile cristiano. Pregevole esempio architettonico del tardo Duecento è la Chiesa dell’Annunziata, a navata unica, all’interno della quale possiamo ammirare i resti di un Trittico (1574) raffigurante l’Annunciazione. Per gli amanti delle passegiate nel verde segnaliamo la b”, percorribile da autoveicoli su pista battuta. Risalendo a piedi la cima del Monte Maio in una giornata limpida si può intravedere il mare Tirreno e le foci del Garigliano.

{slider Informazioni}
sindacoSindaco: Fernando Tommaso DE Magistris
municipio2Municipio: tel. 0776.957123
users6Abitanti: 1.052 ca
mountain13Altitudine: 337 m
earth globeDist. dal Capoluogo: 72 km
carabinieriCarabinieri: tel. 0776.910103
police29Vigili Urbani: tel. 0776.957123
info31 oraPro Loco: tel. 0776.957061
patrono oraPatrono: San Tommaso Apostolo
mercato oraGiorno di mercato: Lunedì
email64 oraC.A.P.: 03040

{slider C’è da Vedere|blue}

• Chiesa di SS. Annunziata e resti del trittico attribuito al Martucci
• Ex Chiesa del Rosario e cimitero pensile
• Resti del Castello
• Passeggiata fino a quota 960 m
{slider Manifestazioni|orange}

• Sagra degli “stracciuni” (luglio-agosto)
• Sagra della trippa (luglio-agosto)
• Giornata del Folklore e delle tradizioni vallefreddane (luglio-agosto)
• Raduno internazionale gruppi folk

• Festa patronale (3 luglio)
(13-14-15agosto)

{slider Figli Illustri|green}

• Beato Cesare De’ Magistris

{slider Mangiare e Dormire|red}

{slider Piatti e Prodotti tipici|orange}

• Gli “Stracciuni” (pasta di acqua e farina)

{slider Sport e Tempo Libero|green}

    [TEXT]
{slider Multimedia|blue}
    [TEXT]
{/sliders}

 
{slider Come si raggiunge|grey}
In treno:
Treno Roma -Napoli fermata Cassino. Autobus CO.TRA.L. per Vallemaio
Via Autostrada:
A1 (Milano-Napoli) uscita Cassino. Superstrada Cassino-Formia direzione Formia – uscita S.Giorgio a Liri. S.P. per Vallemaio
{/sliders}
X
Send this to a friend