Acquafondata per un Giorno il centro del mondo della Zampogna

Festival Zampogna Acquafondata 2023

Acquafondata per un giorno il centro del mondo della Zampogna. Domenica 15 Gennaio 2023 è stata una bella giornata dedicata ai tanti suonatori di Zampogna, dopo lo stop forzato di alcuni anni, ad Acquafondata ( Fr) sono tornate a suonare le zampogne e ciaramelle, strumenti della tradizione per eccellenza.

Oltre cento gli zampognari arrivati ad Acquafondata dal Lazio, Molise, Campania, Abruzzo e Sicilia per il raduno dedicato al Festival della Zampogna.
Hanno partecipato anche tanti musicisti di organetto e strumenti di musica popolare, una giornata arricchita dalla convivialita, l’incontro tra musicisti, artisti, costruttori di zampogne e amici, tanti amici di questo antico strumento.
Nel corso della mattinata si sono esibiti tanti gruppi e coppie di zampognari, Donato Rivieccio ha presentato l’inno al Festival della Zampogna, eseguito con Benedetto Vecchio ì, Gianni Perilli l’eccellente suonatore di zampogna Luca Casbarro ì, che ha ricevuto il Premio Cesare Perilli 2023.
Un premio speciale è stato attribuito ad Enea Dell’Unto, 6 anni di Villalatina, ha ricevuto un riconoscimento, quale più piccolo suonatore di zampogna partecipante.
Numerose le autorità presenti a rappresentare la Regione Lazio e la Provincia di Frosinone, presente anche il presidente della BPC Vincenzo Formisano, partner da sempre del festival.
 
Una festa speciale e un omaggio ad una straordinaria tradizione, che segna la storia, la cultura l’identità del territorio del Basso Lazio, uno scenario incantato, che è stato rallegrato dalle melodie di ciaramelle e zampogne, per un evento pieno di emozione.

Con grande piaceredice il presidente della BPC Vincenzo Formisanoabbiamo accolto l’invito del Comune di Acquafondata e del sindaco, Marina di Meo, per sostenere questo importante evento. Questo Festival ci consente di riscoprire la bellezza di uno strumento straordinario, che rappresenta una forma d’arte altissima, non solo dal punto di vista musicale, ma anche per le abilità artigianali di chi costruisce questi strumenti. Il suono della zampogna evoca un mondo incantevole: non solo il Natale, con tutta la magia che contraddistingue questo periodo, ma evoca anche tutta una lunga storia, una tradizione, l’identità di un territorio e di una comunità che, in questo strumento e con le melodie degli zampognari, racconta se stessa.
E’ una tradizione preziosa, capace di risvegliare il passato e di parlare ai giovani e il Festival di Acquafondata è un’occasione straordinaria per salvaguardare, custodire, valorizzare e trasmettere alle nuove generazioni questa incredibile ricchezza.
L’auspicio è che ci sia una grande partecipazione a questo evento, sia da parte degli zampognari di tutta Italia sia da parte del pubblico, che potrà trascorrere una giornata di serenità e di festa in uno dei luoghi più suggestivi della nostra provincia. Grazie al Sindaco, all’Amministrazione comunale e a tutti coloro che lavorano per l’organizzazione di questo importante evento”.
 
“Il festival – dichiara Antonio di Meo, già sindaco di Acquafondata e direttore artistico della manifestazione – ha alle sue spalle una lunga storia: anche se talvolta non è stato possibile organizzarla per mancanza di fondi e anche se, negli ultimi due anni, è stata interrotta a causa del Covid, è una manifestazione che esiste dal 1978 e alla quale il Presidente Donato Formisano era molto legato. Donato Formisano partecipò al festival già dal 1986, quando il festival raggiunse il massimo splendore. Ricordo tanti particolari di quel primo incontro e li ricordo con grande piacere. E sono onorato e commosso nel vedere come ci sia stato quasi un passaggio del testimone tra Donato Formisano e suo figlio, Vincenzo, oggi alla guida della BPC, proprio come io ho passato il testimone a mia figlia Marina, oggi Sindaco di Acquafondata. Questo passaggio da una generazione all’altra significa tramandare e custodire un patrimonio di valori. Non posso che ringraziare Vincenzo Formisano per il supporto ad una delle tradizioni più belle e genuine che valorizza la bellezza del nostro territorio”.
 

Foto

Video

Advertising
Banner Stella 2022
Advertising
X
Send this to a friend