“Echi Nel Vento” fa tappa ad Atina il 5 Dicembre 2021

Dopo il successo delle prime due giornate a Villa Latina della II edizione della Rassegna Echi nel Vento, organizzata dall’Associazione di promozione sociale Calamus, domenica 5 dicembre, alle ore 10 presso il Palazzo Ducale di Atina, il Festival proseguirà con la Tavola Rotonda sul tema “Politiche e pratiche culturali per una possibile tutela e valorizzazione delle aree interne”. Relatori d’eccezione saranno Massimo Manera, Presidente della Fondazione Notte della Taranta, Rossano Pazzagli, docente presso l’Università degli studi del Molise, Lucio Meglio, docente presso l’Università degli studi di Cassino, coordinati da Maurizio Agamennone, docente presso il Dipartimento SAGAS dell’Università degli studi di Firenze. Numerose anche le presenze istituzionali previste: il Sindaco di Atina Adolfo Valente, la Consigliera regionale e Presidentessa della Commissione Enti locali Sara Battisti, il deputato e membro della Commissione Bilancio della Camera Claudio Mancini, il Presidente dell’Amministrazione provinciale Antonio Pompeo, il Direttore del PNALM Luciano Sammarone, il Presidente della Banca Popolare del Cassinate Vincenzo Formisano. Parteciperanno, inoltre, i Sindaci dei Comuni coinvolti dalla manifestazione e rappresentanti della Camera di Commercio di Frosinone e Latina.

Gli interventi musicali vedranno protagonisti Marc Iaconelli e Loredana Terrezza alla zampogna e ciaramella, Massimo Belli alla cornamusa scozzese, Marco Tomassi alla sordellina e Marco Iamele alla zampogna moderna. Per l’occasione sarà allestita all’interno dello stesso Palazzo Ducale di Atina la mostra fotografica “Scorci della Valcomino” con scatti di Debora D’Agostino, Igor Todisco, Tonino Bernardelli, Roberto Vettese, Mattia Crolla e Mattia Facchini.

Sempre più suggestive saranno le tappe di questo viaggio interculturale alla scoperta ancora una volta di un mondo straordinario, che toccherà vari paesi della Valle di Comino e oltre. Appuntamenti che avranno come protagonisti studiosi, musicisti, appassionati, presenze istituzionali, giornalisti, accomunati dalla consapevolezza dell’importanza della tradizione legata a questi antichissimi strumenti musicali, che fanno parte e pieno titolo del nostro patrimonio storico. Il tutto attraverso incontri, concerti, degustazioni, master class, mostre e conferenze.

Le prossime date saranno: 8 dicembre a San Donato VC, 11 dicembre a Gallinaro, 12 dicembre a Viticuso, 18 dicembre a Casalvieri.

 

X
Send this to a friend