La Chiesa SS. Salvatore a Collepardo

La Chiesa SS. Salvatore a Collepardo

La Chiesa SS. Salvatore a Collepardo (Fr) risulta costruita intorno alla metà del XV secolo grazie all’interessamento di Papa Martino V della famiglia dei Colonna, ma il suo nome appare già in un documento del 1252 e, ancora prima, al tempo di San Domenico Abate (X-XI sec.).

Alcuni materiali usati per la sua edificazione vennero prelevati dalla Basilica di San Giovanni in Laterano di Roma (in origine anch’essa dedicata al SS. Salvatore), che era stata gravemente danneggiata da due incendi: originali della Basilica romana sono, ad esempio, il portale principale con la scritta dedicatoria ed un’acquasantiera che si trova alla sinistra dell’entrata principale.
 
L’interno è diviso in tre ampie navate dalle volte a botte, che terminano in un presbiterio dalle volte a crociera. Tutte le colonne portanti e le relative arcate sono realizzate con blocchi di pietra scalpellata, che intorno al ‘600, a causa di una grave pestilenza, furono ricoperte da uno strato di intonaco. Analogo trattamento subirono, purtroppo, anche gli affreschi della chiesa.
Oltre all’altare principale centrale, nelle navate laterali vi erano altri nove altari (oggi ne sono rimasti quattro) adornati, probabilmente dal XVI secolo, di quadri ad olio di autori anonimi, raffiguranti i santi titolari del diritto di Cappellanìa.

Informazioni utili

Informazioni • Ciociariaturismo

Visite Guidate • Guide Cicerone

Pacchetti Turistici • Turismo Arancione Tour

Advertising
  • Banner Stella 2022
  • Banca Popolare del Cassinate
  • Casale Verde Luna
Advertising

Compare Listings

Titolo Prezzo Stato Tipo Area Scopo Camere da letto Bagni