Roccasecca – Chiesa rupestre di S. Angelo in Asprano, frazione Caprile

affresco roccasecca2021 745

Roccasecca testimonia anche la presenza di insediamenti eremitici. Il santuario rupestre di S.Angelo in Asprano si raggiunge salendo dalla chiesa di S.Maria delle Grazie di Caprile.
Al riparo di una grotta immensa, la chiesetta, esistente già nel 991, in origine era adibita a romitorio di una comunità di monaci benedettini. Essa conserva opere pittoriche di indubbio valore come l’affresco dell’Ascensione (sec. XI-XII) e tracce di un affresco (sec. IX?, oggi nella chiesa delle Grazie) con Gesù crocifisso in abito longobardo con il Longino (soldato romano) dagli occhi incavati nella roccia con una fune al posto della lancia e con le ciocie ai piedi. L’influsso bizantino si spiega tenendo presente la chiamata di artisti di Costantinopoli o di origine nordica a Montecassino. È questo un prezioso monumento di fede e cultura, unicum nel Lazio meridionale  Insieme all’Eremo dello Spirito Santo, sarà inserito nella lista dei Siti Sacri Mondiali in via di determinazione da parte della Foundation for Gaia e delle Nazioni Unite.

 

X
Send this to a friend