Sagra della Crespella a Veroli

Sagra della Crespella a Veroli

A Santa Francesca, frazione di Veroli, si tiene ogni anno la Sagra delle Crespella. Queste ultime vengono offerte a tutti i partecipanti e non sono altro che frittelle ottenute impastando farina di grano con lievito naturale, acqua e sale, poi lavorate in forma anellare e quindi fritte in olio di oliva. Una caratteristica e alquanto singolare sfilata di carri folkloristici su tema dell’ ‘800 fa da corollario della manifestazione.

Informazioni utili

• Dove si fa: Veroli (Fr) Loc. Santa Francesca
• Data:
seconda domenica di Marzo
• Organizzazione:
Comitato Organizzatore Sagra della Crespella

Che Cosa è

La sagra è una festa folkloristica che prevede una sfilata di carri allegorici trainati da animali, con la rappresentazione di momenti di vita della comunità dell’ottocento, articolati in quadretti di vita vissuta della civiltà contadina. Durante la sfilata tutti i partecipanti indossano i tradizionali abiti ciociari; gli organetti, strumenti musicali tradizionali, si sfidano con maestria a suon di note di ballarella, accompagnati da canti popolari in stretto dialetto verolano. Durante la sfilata dei carri ogni gruppo ha la sua banda folk, con organetto, cutocuto e martelletto che si sfidano ininterrottamente per tutta la giornata della sagra e sino a tarda notte, accompagnati da stornelli. Il carro vincitore della sfilata folkloristica della Sagra della Crespella, nominato dalla commissione giudicatrice, a ricordo, riceve come premio il “Palio”, che consiste in una lastra di bronzo, che a sbalzo raffigura un pastore-guerriero ernico. Nel frattempo le donne del paese friggono le gustose crespelle nell’olio di oliva che vengono distribuite gratuitamente al pubblico presente.

Un po di storia

Due abitanti di Santa Francesca, frazione di Veroli, dopo una permanenza in una località dell’Adriatico, in cui avevano assistito ad una sagra che consisteva nel friggere il pesce dentro enormi padelle, offrendolo poi gratuitamente ai presenti, vollero portare la stessa idea nel proprio paese, trasformando la sagra in relazione alle consuetudini dei propri concittadini. In prossimità della ricorrenza di Santa Francesca Romana, si cominciò così a friggere con olio in piazza crespelle fatte di farina: ingredienti messi a disposizione da tutti gli abitanti del paese. Successivamente, due sacerdoti bergamaschi, don Giuseppe Ferrari (parroco) e don Carmelo Pelaratti (viceparroco), inserirono dei carri allegorici e con il coinvolgimento di tutti gli abitanti della frazione, nel 1963 istituirono la “Sagra della Crespella”.

Informazioni • Ciociariaturismo

Visite Guidate • Centro Guide Cicerone

Pacchetti Turistici • Turismo Arancione Tour

X
Send this to a friend