De Bortoli gusta le specialità ciociare

Lunedì 12 maggio 2008 il direttore del Sole 24 Ore, Ferruccio De Bortoli, è intervenuto ad un convegno organizzato dalla testata a Frosinone. Questa è stata un'occasione per apprezzare le bontà della Ciociaria. In particolare, presso il ristorane Garibaldi, il direttore ha potuto gustare una serie di prodotti tipici selezionati dal paniere di Ciociariaturismo, come l'olio extra vergine di oliva dell'azienda Quattrociocchi di Alatri, le marzoline di capra, le mozzarelle e le ricotte di bufala del caseificio "Stella" di Amaseno, i peperoni di Pontecorvo, le salsiccette di Vallecorsa, i fagioli cannellini di Atina, l'acqua Filette, i vini Cesanese del Piglio Doc e Passerina del Frusinate e il Passito di uva Cesanese "Lacrima Rossa". De Bortoli è stato particolarmente colpito dalle "uova stregate" realizzate dalla pasticceria "Le Delizie di Maria" di Arpino sulla base di un'antica ricetta monastica.
 
Nella foto Ferruccio De Bortoli e il titolare del ristorante Garibaldi Luigi Iannoni.
X
Send this to a friend