Guarcino

Guarcino

Guarcino, sorta intorno all’VIII secolo a.C., era l’antica Vercenum degli Ernici, strategicamente importante per il passaggio nella valle dell’Aniene e nota come località ricca di acque. Pittoresco centro dei monti Ernici, è un ideale luogo di villeggiatura, grazie anche all’accoglienza dei suoi abitanti e ad una squisita cucina. La cittadina, che conserva nel centro storico elementi architettonici e decorativi tipicamente medioevali (portali, bifore e mura in pietra viva), è circondata da un territorio di notevole rilevanza turistica: alle sue spalle s’innalza il massiccio di Campo Catino, che ospita una stazione sciistica tra le più frequentate nel Lazio. Nei pressi del centro abitato si trova la fonte di Filette, le cui acque curative sono molto apprezzate. Con i suoi 625 metri di altitudine, è un ottimo punto di partenza per ogni tipo di escursione, infatti, si può camminare per ore tra faggete secolari incontrando spesso sorgenti d’acqua e numerose grotti che si aprono nel calcare dei monti circostanti.

Guarcino, inoltre, è un centro rinomatissimo per la lavorazione del maiale, un’antica tradizione locale che coniuga l’abilità dei norcini guarcinesi con i benefici del clima montano, ed offre prodotti prelibatissimi e di alta qualità, come il tipico prosciutto e l’Amaretto di Guarcino.

Sindaco: Urbano Restante
Municipio: tel. 0775.46007
Abitanti: 1.662 ca
Altitudine: 650 m
Dist. dal Capoluogo: 22 km
Carabinieri: tel. 0775.46002
Vigili Urbani: tel. 0775.46007
Pro Loco: tel. 0775.46007
Patrono: Sant'Aniello Abate
Giorno di mercato: Martedì
C.A.P: 03016
• Santuario di S. Agnello
• Cripta di S.Benedetto
• Convento di S. Luca
• Colleggiata di S. Nicola con affreschi del '500
• Chiesa di S. Luca
• Chiesa di S.Michele Arcangelo con Cripta
• Centro Storico
• Torri di segnalazione
• Campanili a vela (unico in tutto il Lazio)
• Palazzo Tomassi (casa madre di Bonifacio VIII)
• Monumento a Malpensa
• Monumento a Benedetto Floridi
• Cippi Confinari tra Stato Pontificio e Regno delle Due Sicilie
• Osservatorio astronomico con telescopio non professionale più importante d'Europa (loc.Campocatino)
• Abisso del Vermicano (accessibile solo a speleologi)
• Montagna con sentieri ghiacciati
• Santuario Madonna della Neve
• Monastero Suore Agostiniane
• Borgo Medioevale
• Palazzo Emilia Conti.
• Sagre tradizionali (durante l'anno)
• Carnevale Guarcinese
• Feste patronali
• Agosto Guarcinese
• Festa della neve nella stazione sciistica di Campocatino (metà Settembre)
• Natale guarcinese
• Manifestazioni sciistiche (nella stagione invernale presso Campocatino)
• Fiera di San Bartolomeo (24/25 Agosto)
• Leonardo Patrasso e Giacomo Tomassi (cardinali)
• Emilia Conti (madre di papa Bonifacio VIII)
• Domenico Milani (prefetto)
• Gaetano Floridi (direttore generale della Pubblica Istruzione)
• Malpensa (eroe guarcinese, nel 1186 nella Disfida di Malpensa, salvò il paese dal saccheggio e dalla distruzione, da un soldato di Enrico VI, figlio di Federico Barbarossa)
In treno:
Treno Roma-Napoli via Cassino - fermata Frosinone. Autobus CO.TRA.L. per Guarcino.
Via Autostrada:
Da Roma: A1(Milano-Napoli) uscita Anagni. S.S. "Anticolana" direzione Fiuggi. S.S.155 "per Fiuggi" direzione Frosinone. Dopo 32 km. bivio per Guarcino.
Da Napoli: A1(Napoli-Milano) uscita Frosinone. S.S.155 "per Fiuggi" direzione Fiuggi. Dopo 22 Km. bivio per Guarcino.
X
Send this to a friend