La Valle del Liri

Benvenuti nella Valle del Liri, terra di Cicerone, Giovenale, San Tommaso d’Aquino, Mastroianni e De Sica. Il territorio della  “Valle del Liri” è uno dei paesaggi da scoprire e da vivere con un turismo attivo nel Basso Lazio ed è sicuramente tra i più attraversati d’Italia, vista la sua collocazione tra Roma e Napoli.

La Valle del Liri segue il corso del fiume Liri, corrisponde all’area all’altezza media valle del Liri ecco perchè  spesso vine indicata come la Media valle del Liri. Si possono ammirare le dolci colline di Cicerone.  Inizia nel territorio tra Isola del Liri e Sora, antica città laziale al confine con l’Abruzzo ai piedi dell’appennino centrale. Il territorio  era abitato, prima della conquista romana e della colonizzazione latina, dai volsci, dai latini, più a sud si estendeva invece il territorio dei sanniti. Con l’espansione romana nel Lazio il fiume Liri diventò in un primo tempo il confine tra il territorio romano e quello sannita. Nella valle del Liri sorgevano alcuni importanti centri, in particolare Fregellae, Sora, Arpinum e Aquinum.

 

Con la caduta dell’Impero Romano il territorio diventò dopo il periodo gotico e bizantino, ancora un’area di confine tra i domini bizantini (poi papali) e i diversi ducati e regni meridionali. Le principali signorie locali, che orbitavano comunque su Napoli, erano la contea, (poi ducato) di Sora, la Terra Sancti Benedicti, quest’ultima dominio feudale dell’abbazia Montecassino. Nel 1870 con la caduta del confine tra Stato Pontificio e Regno di Napoli le sponde del Liri ritrovarono l’antica unità. Nel 1927 nacque la della Provincia di Frosinone, i centri a sud del Liri entrarono a far parte del Lazio e il capoluogo divenne Frosinone.

I nostri affascinanti borghi sono ricchi di eventi e appuntamenti tutto l’anno, di storia e di uno straordinario patrimonio culturale, ambientale, archeologico ed enogastronomico. Un patrimonio che va dalle suggestive mura ciclopiche delle acropoli volsche alle antiche città romane di Fregellae e Aquinum; dai piccoli borghi che hanno saputo mantenere intatto il loro fascino medievale ai Castelli dell’antica contea dei d’Aquino, terra di San Tommaso.

Spettacoli unici ti offre la natura con le Cascate di Isola del Liri che cadono in pieno centro cittadino, o ancora con le Gole del Melfa: un canyon dall’ambiente incontaminato che attrae gli amanti del trekking, bicicletta, rafting, e dove le sue falesie ne fanno un luogo ricercato dai freeclimber. Dai borghi circondati da castagneti monumentali, è possibile praticare il volo libero.

Il nostro percorso ti conduce poi in quei luoghi dove sentirai raccontare le vicende della seconda guerra mondiale e dei bombardamenti che subirono tutti i centri attorno all’Abbazia di Montecassino. Terra ricca e varia è questa. Ed è terra di figli illustri, come Cicerone e Caio Mario, Giovenale, Umberto e Marcello Mastroianni, Vittorio De Sica.

Informazioni • Ciociariaturismo

Visite Guidate • Centro Guide Cicerone

Pacchetti Turistici • Turismo Arancione Tour

X
Send this to a friend