La Valle dell’Amaseno

La Valle dell’ Amaseno è un’area turisticamente omogenea caratterizzata da tre fattori determinanti: la La vicinanza con il mare della Riviera d’Ulisse,  la forte presenza artistica e spirituale legata principalmente alla storia di San Tommaso d’Aquino e al miracolo della liquefazione del Sangue di San Lorenzo, l’unicità gastronomica favorita da un ambiente naturalmente autentico con presenza di oltre 14.000 bufale e dai prodotti della filiera bufalini, latte, ricotta, formaggi, mozzarella e carne.

La Valle dell’Amaseno si trova tra i monti Ausoni a est-sud-ovest e i monti Lepini a nord. É circondata dalle montagne, dai 546 metri di Monte Rotondo, fino ai 1090 metri di Monte delle Fate.
Nelle parti più alte troviamo le rocce calcaree, nel versante interno ci sono diverse macchie di vegetazione. La carta geologica d’Italia Servizio Geologico d’Italia descrive che il territorio é composto in gran parte da “calcari con fossili del Turoniano” ed è molto fertile e adatto per qualsiasi coltura.
Il fiume principale è il fiume Amaseno che scorre nella valle, prima di dar vita, insieme al fiume Utente al fiume Portatore , Virgilio nell’Eneide menziona il fiume e lo descrive con il vocativo “Amasene pater” e “Amasenus abundans“.

Ne fanno parte oltre al comune di Amaseno, Villa Santo Stefano, Castro dei Volsci, Vallecorsa in provincia di Frosinone e Prossedi, Roccasecca dei Volsci, SonninoPriverno in provincia di Latina. L’articolata regione posta a nord ovest della Ciociaria è contrassegnata dal punto di vista delle produzioni agricole e di allevamento, come dalla presenza di prodotti tipici, dalla assoluta originalità e diversità, anche rispetto a tutto il resto della provincia di Frosinone.

Superata la barriera dei Monti Lepini, attraverso l’ampia piana dell’Amaseno, risalendo verso sud, sull’aspra china degli Aurunci e a Nord  oltre il confine della provincia pontina  fino all’Abbazia di Fossanova, si aprono scenari di natura ancora intonsa a racchiudere l’opera di uomini di confine, tra la durezza delle correnti montane e la dolcezza delle brezze marine. Natura ed alimentazione hanno procurato alla zona di Campodimele, qualche chilometro più in là di Vallecorsa, il primato della longevità.

Si ottiene, in queste terre, una varietà di olio d’oliva, molti dei quali di elevata qualità, una spettacolare varietà di prodotti caseari dove troneggia la mozzarella di bufala della Valle dell’Amaseno dalla qualità invidiabile mentre, sulle alture, si ottiene la massima espressione delle “marzoline” formaggi freschi o stagionati di elevata sapidità ottenuti dalla produzione del latte di capra solo in alcuni periodi dell’anno. Sempre nelle zone circostanti l’Amaseno si realizza la cucina delle carni di bufala e di capra, in stufati prelibatissimi o alla cacciatora. Di particolare interesse uno spezzatino di bufala cotto nel vino, quasi brasato.

L’ambiente favorisce le attività sportive all’aria aperta come il trekking e bike tour.

Informazioni • Ciociariaturismo

Visite Guidate • Centro Guide Cicerone

Pacchetti Turistici • Turismo Arancione Tour

X
Send this to a friend