L’industria tessile nella Valle del Liri sulle Foglie del LEA

Redatta dal Prof. Saverio Zarrelli, la pubblicazione "Le Foglie N°65 – febbraio 2008" è dedicata alla nascita e allo sviluppo dell’industria tessile nella Valle del Liri.

Il numero 65 della collana "Le Foglie", iniziativa editoriale dei Laboratori di Educazione Ambientali di Isola del Liri ed Acuto, è firmato da Saverio Maria Zarrelli, autore del libro "Alla ricerca dell’identità perduta. Dalle origini al tracollo del tessile nella Valle delle Industrie". Per i LEA, il professor Zarrelli ha redatto una sintesi del testo proponendo così uno strumento di veloce consultazione. 

Il percorso attraverso cui la ricerca si articola parte "dalle radici, percorre l’ottocento. Ci accingiamo, quindi, a offrire uno spaccato dell’industria tessile nella Media Valle del Liri (o, come altri dicono, della Conca di Sora)  e di un’attività produttiva, sempre fiorente nei secoli, ma ed ora morente, se non addirittura morta".

L’analisi delle cause che ne hanno determinato il tracollo conduce il professor Zarrelli a ripercorrere le tappe dei rivolgimenti politici che hanno travolto tutto il meridione, e che nello specifico hanno determinato la crisi delle manifatture. "Il tracollo", precisa l’autore "dipese da una società malata e non fu dovuto solo alla "piemontesizzazione" del paese, con l’introduzione forzata del libero scambio, con l’abbattimento del protezionismo, ma anche all’esercizio dell’illegalità, alla cattiva distribuzione della ricchezza". La speranza è che il nascente distretto industriale del tessile riesca nell’impresa di "ripercorrere gli antichi fasti", ma nell’attesa, questo lavoro si propone come "un’occasione di approfondimento e uno strumento interpretativo delle dinamiche socio-economiche locali dell’epoca, utile per chi voglia disegnare una strategia di sviluppo sostenibile".

Consulta o scarica Le Foglie N°65 – febbraio 2008:
http://www.leafr.it/images/stories/foglie/lefoglie_n65.pdf

 

X
Send this to a friend