Presepi Artistici – S.Donato Val di Comino: Dicembre – Gennaio

Il tipico presepe di San Donato Val di Comino si può visitare nel periodo natalizio e si richiama a quello napoletano del ‘700 utilizzando, per l’ambientazione, scorci del paese risalenti al XVIII e XIX secolo, con scalette, archi, vicoli ripidi e solitari. I personaggi sono artigiani e popolani intenti nelle loro faccende, vestiti nel modo tradizionale; gli sfondi, sempre molto curati, riproducono le bellissime montagne che sovrastano il paese.

 
Dove si fa: S. DONATO VAL DI COMINO
Un pò di storia:

Il comune di San Donato Val di Comino ha suggellato il gemellaggio con quello di Greccio (Rieti), centro meta di pellegrinaggi e di migliaia di visitatori perché nell’inverno del 1223 San Francesco d’Assisi vi rievocò la nascita di Gesù realizzando per la prima volta nella storia un presepe vivente. Greccio ospitò il Santo nel 1217 e oggi rappresenta una delle culle dell’Ordine Francescano. E proprio in nome dei francescani qualche anno fa i due comuni avviarono i primi contatti e ieri hanno ufficialmente firmato il patto che sancisce amicizia, affinità di tradizioni e di propositi. A Greccio, infatti, visse e poi morì la notte di Natale del 1806 il Beato frate Anacleto Cenci da San Donato Val di Comino, al quale viene attribuito il "miracolo della rosa". E in virtù di ciò, il paese della Valle di Comino già nel 1999 fu teatro della storica rappresentazione del "Presepe Vivente", che annualmente gli abitanti del paese del reatino presentano solo in Vaticano e nella città di Betlemme.

Che cos’è:

Per tutta la durata delle festività natalizie il labirintico borgo medioevale si anima grazie ai "Presepi nei Rioni" e al concorso nazionale "L’arte del Presepe", concorsi che offrono l’opportunità di visitare oltre cento presepi e soprattutto ci guidano lungo itinerari carichi di suggestione. Oltre ai presepi, sono da non perdere le mostre d’arte, gli spettacoli itineranti, i fuochi d’artificio e “Le Cannardizie della Nonna”, i dolci della tradizione natalizia sandonatese. Da non perdere è la rievocazione “La Notte Santa di Natale del 1806” dedicata a Padre Anacleto e al miracolo della rosa. Questi dunque gli ingredienti per chi, in vacanza a San Donato Val di Comino, vuole riscoprire l’atmosfera ed il fascino delle tradizioni natalizie.

Quando si svolge: Dicembre – Gennaio
L’organizzazione: Comune di S. Donato Val di Comino 
Informazioni utili: Comune di S. Donato Val di Comino 0776.508701
Come si raggiunge:
In treno:
treno Roma-Napoli – fermata Cassino. Autobus CO.TRA.L. per S.Donato
Via Autostrada:
da Roma: A1(Milano-Napoli) uscita Frosinone. S.S. "dei Monti Lepini" direzione Sora. Superstrada Frosinone-Sora – uscita Sora. S.S. "della Vandra" direzione Atina, bivio per San Donato.Da Napoli: A1(Napoli-Milano) uscita Cassino. Superstrada Cassino-Sora direzione Sora – 2° uscita Casalvieri. S.S."della Vandra" direzione Sora – bivio per San Donato
 
X
Send this to a friend