Il Parco Storico Archeologico del Vallone d’Aquino

Al concludersi del XX secolo, l’Amministrazione comunale di Aquino ha voluto realizzare il Parco Storico Archeologico del Vallone d’Aquino un parco pubblico per meglio valorizzare i resti del Castello dei Conti di Aquino, e quello straordinario monumento umano e naturale costituito dai resti delle cave romane, di duemila anni fa, costituite da alti strapiombi di roccia con ancora evidenti tagli perpendicolari verticali. Il parco, denominato del “Vallone d’Aquino” occupa la spianata al di sotto del castello-borgo medievale di Aquino e delimitato dal confine artificiale del terrapieno dell’autostrada del sole. Nel punto più alto domina la valle, la grande torre romboidale, unico elemento ancora del tutto integro del castello. L’ingresso a questo spazio poi, si ha attraverso il passaggio di due grandi arcate che affiancano la base di una massiccia torre formata da grandi massi squadrati e che chiudeva e controllava a valle l’accesso all’interno del castello. Questa è senza dubbio la parte più antica della struttura medievale, tant’è che la tradizione orale popolare la chiama ancora oggi “casa di San Costanzo” Vescovo di Aquino nel VI secolo dell’era cristiana. Il parco, oltre a valorizzare le strutture storiche romano-medievali di Aquino valorizzano anche il tratto del corso d’acqua, ramo delle “Forme di Aquino”. Come tutti i parchi poi, è ovviamente destinato al tempo libero, a momenti ludici sportivi , e a eventi particolari come le rievocazioni storiche.

Informazioni • Ciociariaturismo

Visite Guidate • Centro Guide Cicerone

Pacchetti Turistici • Turismo Arancione Tour

X
Send this to a friend