L’Arco a Sesto Acuto ad Arpino

L’Arco a Sesto Acuto. ad Arpino (Fr), rappresenta l’antica ed unica porta di accesso all’Acropoli di Civitavecchia, costruita dai Volsci probabilmente sette secoli prima di Cristo. Alta poco più di 4 metri, è formata da blocchi sovrapposti in pietra, uniti tra di loro senza alcun collante, che restringendosi verso l’alto le conferiscono la forma a ogiva, tipica delle porte scee (sono famose quelle della città di Troia). La sua particolarità sta nell’entrata: aperta strategicamente di lato (scaevus in latino significa “sinistra”) costringeva gli assalitori a presentare il lato destro scoperto, che in caso di guerra, era quello senza scudo. L’insieme si rivela davvero singolare e non ha eguali con le porte megalitiche presenti in altri centri laziali. In epoca medievale fu chiusa da un torrione di difesa e fu aperto un nuovo accesso all’Acropoli, questa volta a tutto sesto, ai piedi della Torre.

Negli anni ’60 il torrione fu parzialmente abbattuto ed oggi l’originale entrata fortificata è di nuovo fruibile ai visitatori e agli abitanti del borgo.

Informazioni utili

Informazioni • Ciociariaturismo

Visite Guidate • Guide Cicerone

Pacchetti Turistici • Turismo Arancione Tour

Advertising
  • Banca Popolare del Cassinate
  • Casale Verde Luna
  • DMO "Terra dei Cammini"
  • Banner Stella 2022
Advertising

Elenco

Titolo Prezzo Stato Tipo Area Scopo Camere da letto Bagni