Ferentino e Ceccano, al via il Comenius

Sabato 5 aprile 2008 a Ferentino, alle ore 12 nella Presidenza del Liceo Martino Filetico, in Piazza del Collegio Martino Filetico, si terrà una conferenza stampa per presentare il Comenius.

VESTIGIA Caesaris: sulle orme di Cesare. E’ il tema che vedrà coinvolti circa cento allievi di 5 scuole europee, riuniti nei Licei di Ferentino e di Ceccano, dal 6 al 13 aprile nell’ambito di un Progetto Comenius, finanziato dalla Comunità Europea, per ritrovare le origini della cività occidentale nella politica e nella società romana al tempo di Cesare.
Come al tempo del grande condottiero romano, oggi l’Europa vede l’incontro di civiltà diverse: allora i Romani si incontravano e si scontravano con Galli e Germani, oggi gli Europei hanno a che fare con i grandi fenomeni migratori. Vestigia Caesaris vuole utilizzare la storia antica come modello interpretativo del presente.
Al progetto partecipano 5 scuole; per l’Italia l’Istituto Superiore Martino Filetico di Ferentino con la sede associata Liceo Scientifico di Ceccano, per il Belgio il Sint-Lodewijkscollege di Bruges, per la Germania l’Hindenburg Gymnasium di Treviri, per la Gran Bretagna The Perse School for girls di Cambridge, e per l’Olanda l’Elde College di Schjindel. Con il coordinamento della preside De Camillo e delle professoresse Maria Teresa Valeri e Lucie Zorzi, i cento ragazzi saranno impegnati in 6 laboratori:  a Ferentino, Manifattura Maschere teatrali, guidato dalla prof.ssa Marilena Signore Gallozzi, Le epigrafi di Ferentino, curato dalla Dott.ssa  Carlotta Caruso, Museo Nazionale Romano e Sulle Orme di Cesare: A casa di Aulo Irzio e di Aulo Quintilio Prisco-laboratorio turistico, a cura della Sig.ra Sheila Morgante.
A Ceccano, gli allievi saranno impegnati invece nei laboratori Pittura su vasi di terracotta, guidato dal prof. Fausto Roma, La frons scaenae nel teatro romano, curato dal prof. Domenico Cipriani e a Castro dei Volsci il laboratorio Storia ed archeologia, sotto la guida della dott.ssa Sabrina Pietrobono, Direttrice del Museo Archeologico di Castro dei Volsci. Il programma prevede che in ogni laboratorio ci siano allievi di ciascuna nazionalità proprio per esaltare le capacità comunicative. La lingua di comunicazione sarà l’inglese.
Oltre ai laboratori i ragazzi avranno visite guidate a Roma e a Pompei, oltre che naturalmente a Ferentino e a Ceccano. Anche in questo caso saranno i ragazzi stessi a guidare, sempre in inglese, i loro compagni. La cerimonia inaugurale del Comenius Vestigia Caesaris si terrà a Ferentino, nell’aula magna del Collegio Martino Filetico, alle ore 11 di lunedì 7 aprile, mentre il 12 aprile, sabato, a Ceccano ci sarà il momento conclusivo con la presentazione dei lavori prodotti nei laboratori e con una festa in comune dedicata alle regioni italiane con una serie di percorsi gastronomici.
Vestigia Caesaris gode del patrocinio della Comunità Europea, della Provincia di Frosinone, della Camera di Commercio, dell’Azienda di Promozione Turistica, dei Comuni di Castro dei Volsci, Ceccano e Ferentino, delle Proloco di Ceccano e Ferentino, della Coldiretti e dell’Hotel Bassetto. Il programma della manifestazione è redatto in tre lingue, italiano, inglese e latino, appunto sulle orme di Cesare.

Info 335.8372762

 

X
Send this to a friend