Ferentino

Ferentino

 

Ferentino si erge su un’altura dei Monti Ernici in posizione panoramica e il suo territorio è particolarmente ricco di acque sorgive anche di natura solforosa, valorizzate dalle vicine terme. Circondata da mura megalitiche, ben conservate, su cui si aprono porte interessantissime per antichità e struttura, tra le quali la Porta Sanguinaria e la Porta Casamari a doppio arco. La cittadina ha nell’Acropoli il suo monumento più importante ed anche la testimonianza della sua storia. Sede, in successione, del prefetto romano, del vescovo, del tribuno militare, del podestà, dei rettori di Campagna e Marittima.

Munitissima nel periodo medioevale, la rocca di Ferentino (della prima età Sillana) rimane ancor oggi un capolavoro di ingegneria civile e un’opera d’arte di potente bellezza. Sulla sua spianata sorgono la Cattedrale e il Palazzo del Vescovado. La cattedrale, di architettura romanica, custodisce pregevoli opere dei Cosmati. Tra le altre bellissime chiese, citiamo Santa Maria Maggiore (XIII sec.) elegante nelle sue forme di gotico ogivale, fondata dai monaci cistercensi. Tra le opere di epoca romana, segnaliamo il particolarissimo Testamento di Aulo Quintilio Prisco, sepolcro rupestre e rarissimo monumento epigrafico, a forma di edicola, scolpito nella viva roccia. Città d’arte dunque Ferentino, perché ricco è il suo patrimonio storico, artistico e culturale e perché molte altre sono le chiese, i palazzi e i monumenti da ammirare.

Nel centro storico sono state poste delle lastre di marmo sulle quali sono incisi i nomi, le date e le azioni più importanti di questi personaggi: sulle case dove sono nati o hanno vissuto, sulle opere da loro realizzate o a essi dedicate. Inoltre ci sono antiche iscrizioni che attestano la loro esistenza nei tempi più antichi.

Sindaco: Antonio Pompeo
Municipio: tel. 0775.2481
Abitanti: 19.903 ca
Altitudine: 396 m
Dist. dal Capoluogo: 12 km
Carabinieri: tel. 0775.244002
Vigili Urbani: tel. 0775.248212
Pro Loco: tel. 0775.245775
Patrono: Sant'Ambrogio Martire
Giorno di mercato: Martedì / Sabato
C.A.P: 03013

Cattedrale SS. Giovanni e Paolo sec. (XII)
Chiesa di Sant'Antonio Abate (luogo prima sepoltura di Celestino V)
Chiesa di Santa Maria Maggiore (sec. XIII)
Chiesa di San Francesco
• Chiesa di Santa Lucia
Chiesa di San Pancrazio
Chiesa di Sant'Ippolito
Chiesa di S. Agata
• Chiesa di S. Chiara e annesso monastero di clausura
Chiesa di San Valentino
• Chiesa della Madonna del Buon Consiglio e annesso monastero francescano
• Statua della Beata Caterina Troiani
• Brefotofrio medievale
• Chiesa di S. Giovanni Evangelista
• Monumento Don Giuseppe Morosini
• Resti di una Casa Torre (presso S. Lucia)
• Resti di una Domus Romana (Piazza Mazzini)
Acropoli
Archi di Porta Casamari
• Avancorpo dell'acropoli
Testamento ad Aulo Quintilio (loc. La Fata)
Mura Ciclopiche
Porta Sanguinaria
Porta Sant' Agata
Porta Montana
Porta Santa Croce
Porta Casamari
• Piazza Duomo
• Palazzo Cavalieri Gaudenti (sec. XIII)
• Palazzo di Innocenzo III
• Palazzo Martino Filetico
• Palazzo Vescovile
• Palazzo Consiliare
Palazzo Giorgi - Roffi Isabelli
Teatro romano (II sec. d.C)
Mercato coperto romano (sec.II-I a.C)
• Torre Noverana
• Ponte Sereno
• Monumento ai Caduti della Grande Guerra (Piazza Matteotti)
Terme di Pompeo
Lago di Canterno

• Presepi (Natale)
• Serata Dialettale di poesia (dicembre)
• Concerto di Capodanno (1 gennaio)
• Polentata di Sant'Antonio (gennaio-Chiesa di S. Antonio Abate)
• Festa di Sant'Ambrogio
• La Grande Perdonanza
• Infiorata del Corpus Domini
• Estate Ferentinate (luglio-agosto)
• Palio di San Celestino con corteo storico "Città di Ferentino" (settembre)
• Ferentino Comics (ottobre)
• Fiera di Sant'Ambrogio (1 maggio)
• Fiera di Sant'Antonio da Padova (13 giugno)
• Fiera SS. Crocifisso (14 settembre)
• Marco Lollio (console romano)
• Aulo Quintilio Prisco (magistrato romano)
• Flavia Domitilla (imperatrice romana - moglie di Vespasiano)
• Cornelia Salonina (imperatrice romana - moglie di Galieno)
• Gregorio de Montelongo (legato pontificio presso la lega lombarda)
• Rinaldo Conti (Capitano del Popolo di Ferentino e responsabile dello "schiaffo di Anagni", con l'emissario del re di Francia, Guglielmo di Nogaret)
• Martino Filetico (Umanista del '400 - apprezzato nelle corti degli Sforza e dei Montefeltro)
• Novidio Fracco (Umanista '400 - autore di un poema dedicato a papa Paolo III)
• Achille Giorgi (Primo Sindaco di Ferentino)
• Ten. A. Lolli Ghetti (medaglia d'oro al valore per le sue azioni militari in Africa nel secondo conflitto mondiale)
• Don Giuseppe Morosini (partigiano medaglia d'oro al V.M.)
• Alessandro Angelini (Medico, mazziniano Deputato Assemblea Costituente Romana, 1849)
• Domenico Salvatori (medaglia d'argento conseguita nel secondo conflitto mondiale)
Gli pallocchi cull'erua
La pizza alla tiglia
Gli pantufu
• Dolci tradizionali
• Capodanno: lu ciammellu cull'acqua
• Carnevale: gli struffuli
• S.Giuseppe: lu frittellu
• Pasqua: lu ciammellu cull'ova, lu pastarellu du mandulu, gli giglietti, gli biscotti, gli ciammullonu, la pizza cu la ricotta, la pizza battuta, la crustata
• Natale: lu frittellu, le ciammellu du magru, la pizza crisciuta, gli panpapatu, gli quadrucci.
• Fettuccine, Gnocchetti,
• Minestra col "panesotto"
• Dolci alle Mandorle
• Pizza alla ricotta
Pangiallo
Zuppa dolce
In treno:
Treno Roma-Napoli via Cassino - fermata Ferentino. Servizio urbano per centro città.
Via Autostrada:
A1(Milano-Napoli) uscita Ferentino, superstrada Ferentino-Sora uscita Ferentino, S.S.6 Casilina
X
Send this to a friend