Pontecorvo

Pontecorvo

Pontecorvo deve il suo nome al “pons curvus” sul fiume Liri, ma forse anche al simbolo benedettino del corvo, nel periodo di soggezione a Montecassino. Ipotesi, quest’ultima, avvalorata dal civico stemma raffigurante un ponte curvo sormontato da un corvo. Le origini della città risalgono al IX sec., quando il gastaldo di Aquino Rodoaldo fece costruire a ridosso del ponte, su uno scolglio roccioso, il castello con cinta muraria e torre (attualmente torre campanaria della Cattedrale di San Bartolomeo, edificata proprio sui ruderi dell’originario castello feudale). Dal 1463 Pontecorvo costituì una “enclave” pontificia nel territorio del Regno di Napoli, divenendo nel 1805 principato napoleonico con Bernadette. Tornò, con la restaurazione, alla Santa Sede, fino al 1860.

Accanto alle tradizionali coltivazioni dei peperoni, dei fagioli di Sant’Oliva, dell’uva, nel periodo francese fu introdotta a Pontecorvo la coltivazione del “tabacco moro“.

Testimonia l’operosità dei pontecorvesi la ultrasecolare lavorazione di oggetti in terracotta ed in particolare delle “Cannate” (anfore con due manici con beccuccio per bere), tutte cotte al sole, tecnica pressochè unica in Italia.  Dalla distruzione della guerra si è salvato il borgo di Santo Stefano con la tipica porta medioevale.

Sindaco: Anselmo Rotondo
Municipio: tel. 0776.76211
Abitanti: 13.280 ca
Altitudine: 50 m
Dist. dal Capoluogo: 45 km
Carabinieri: tel. 0776.763000
Vigili Urbani: tel. 0776.742078
Pro Loco: tel. 0776.760168
Patrono: San Giovanni Battista
Giorno di mercato: Lunedì
C.A.P: 03037

• Chiesa di SS. Cosma e Damiano (Loc. S. Cosma )
• Chiesa di San Giovanni a Gaudio (loc. Melfi)
• Santuario della Madonna delle Grazie
• Casa nativa del Beato Grimoaldo Santamaria
• Canonica e affresco dell' Immacolata (sec. XVI)
• Monte Leucio (ruderi dell'antico Santuario della Madonna), museo delle Battaglie
Basilica Cattedrale di S. Bartolomeo con Torre di Rodoaldo ( sec.IX)
• Porta Santo Stefano
• Porta Romana
• Mura Longobarde di "S. Andrea"
• Ponte Curvo
• Tiro a piattello, a volo, a segno nazionale

• Carnevale pontecorvese
• Rito della Palma Sacra (vigilia delle Palme)
• Sagra della "casata" Loc. Ravano (Pasqua)
• Passione Vivente
• Madonna di Monte Leucio (I domenica di maggio)
• Festa di S. Giovanni Battista (II dom. di maggio)
• Festa di S. Antonio (13 giugno)
• Ferragosto pontecorvese: sagra dei peperoni, tornei, gare e spettacoli vari
• Sagra delle sagnette e fagioli, loc. Melfi (fine luglio)
• Festa di S.Ermete, loc. Ravano (fine agosto)
• Festa dei SS. Cosma e Damiano, località S. Cosma (26/27 settembre)
• Concerto di Natale nella Cattedrale
• Fiera del Bestiame: 20 gennaio, 25 marzo, 20 maggio, 2 agosto, 25 agosto, 8 settembre, 27 dicembre
• Gaetano Aloisi Masella
• Benedetto Aloisi Masella
• Cucina Tipica Ciociara
• La "casata" (dolce pasquale)
• Sagnette e Fagioli
• Peperoni Fritti
In treno:
Treno Roma-Napoli via Cassino - fermata Roccasecca. Autobus CO.TRA.L. per Pontecorvo.
Via Autostrada:
A1(Milano-Napoli) uscita Cassino. Superstrada Cassino-Formia direzione Formia - uscita Castelnuovo Parano.
X
Send this to a friend