San Vittore del Lazio

San Vittore del Lazio

Arroccata su di una collina che domina l’ultimo tratto della Valle del Liri, San Vittore del Lazio si trova al crocevia dei confini tra Lazio, Campania e Molise. Venne fondata nell’XI secolo, anche se nel terrirorio comunale in località Marena-Falascosa, sono venuti alla luce ampi tratti di mura megalitiche di probabile origina sannitica e identificate con i resti di Aquilonia. Nel Medioevo, appartenne a Montecassino, e proprio al dominio monastico la città deve il suo nome.

Un tempo centro di fiorenti attività artigianali, tra cui la lavorazione dell’argilla, la fusione del bronzo e la lavorazione del legno, oggi, quella di San Vittore è una realtà basata sull’industria, ad eccezione di qualche fornace per la cottura dei laterizi. Numerosi sono i reperti di epoca pre-romana e romana, ed in particolare: la cinta di mura megalitiche, lunga oltre un chilometro e mezzo, che si snoda lungo le pendici occidentali del monte Sammucro.

Importante la Chiesa di San Nicola, definita “il monumento principale di San Vittore“, notevole per i cicli pittorici trecenteschi delle opere di misericordia e del martirio di Santa Margherita d’Antiochia. Interessanti la Chiesa di Santa Maria della Rosa che, seguendo uno schema antichissimo, presenta un campanile posto al centro della facciata, e la chiesa della Madonna delle Grazie, presso il cimitero, restaurata nel 1968.

Sindaco: Nadia Bucci
Municipio: tel. 0776.335037
Abitanti: 2.672 ca
Altitudine: 210 m
Dist. dal Capoluogo: 70 km
Carabinieri: tel. 0776.367003
Vigili Urbani: tel. 0776.335280
Pro Loco:
Patrono: San Vittore
Giorno di Mercato: Giovedì
C.A.P.: 03040

• Chiesa di Santa Maria delle Rose
Chiesa di San Nicola
• Chiesa di Santa Croce
• Chiesa di San Sebastiano
• Centro Storico
• Cinta Murarie
• Resti delle mura della antica città di Aquilonia
• Torri del castello

• S. Vittore (8 maggio)
• Sagra del Formaggio (terzo sabato di luglio)
• Sagra dei "tagliariegli e fagioli" (primo sabato di luglio)
• Festival interregionale dell'organetto (ultima domenica di maggio)
• Fiera del bestiame con mercato di attrezzi agricoli ed articoli per la vendemmia e la vinificazione. (19 settembre)
• Trippetta alla sanvittorese
• Ricottine
In treno:
Treno Roma-Napoli via Cassino - fermata Cassino. Autobus CO.TRA.L. per San Vittore. Oppure fermata Rocca D'Evandro - San Vittore.
Via Autostrada:
A1(Milano-Napoli) uscita San Vittore del Lazio.
X
Send this to a friend