Trovata la casa natale di Cicerone ad Arpino: un pesce d’aprile!

Lo straordinario ritrovamento presso l’acropoli di Civitavecchia di Arpino, in provincia di Frosinone, della casa natale di  Marco Tullio Cicerone è un pesce d’aprile!

La casa di Cicerone? Uno scherzo per valorizzare le acropoli della Ciociaria affinché diventino Patrimonio dell’Umanità Unesco

Il sindaco di Arpino Fabio Forte ha già avanzato la richiesta di riconoscimento della "civitas vetus" arpinate quale patrimonio mondiale dell’umanità. Ricordiamo che l’arco a sesto acuto come parte integrante dell’acropoli resta ormai l’unica testimonianza del mondo antico nel bacino del Mediterraneo dopo la caduta di quelli di Tirinto e Micene. Fabio Forte  rivolge un appello al Presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo affinché venga concesso un finanziamento regionale per effettuare per la prima volta degli scavi archeologici all’interno del circuito delle mura poligonali.
Il pesce d’aprile riguardo al ritrovamento della casa di Cicerone a Civitavecchia d’Arpino è stata una provocazione che Ciociariaturismo e il sindaco di Arpino Fabio Forte, innamorati di questo territorio, hanno voluto lanciare a favore di uno dei posti più belli e interessanti del mondo, ma ancora poco conosciuti nel panorama culturale e turistico internazionale.

arpino casa di cicerone

E’ confermato  comunque che durante il 2008 si organizzerà un convegno dal tema "Cicerone la sua casa natale di Arpino" e che il concerto di Lucio Dalla si terrà il 27 luglio all’acropoli di Civitavecchia.
A chi si chiede il perché di questo scherzo rispondiamo con una frase che a noi di Ciociariaturismo piace sempre molto: "solo i pazzi con la loro inconsapevolezza sfondano le porte" e noi abbiamo voluto così destare gli animi di un orgoglio tutto ciociaro spesso sopito.
Se a Verona ci fanno sognare sotto il balconcino di Giulietta, sebbene nessuno abbia certezza della sua autenticità, perché non possiamo sognare di pensare Cicerone nella sua casa natale arpinate? Quante mete turistiche vivono la  loro gloria su pochi resti e leggende eppure sono capaci di attirare migliaia di turisti?

arpino statua di cicerone

Le nostre acropoli di Arpino, Alatri e Ferentino, eccellenze della provincia di Frosinone, non hanno nulla da invidiare a tanti altri monumenti e questo che noi ripetiamo da anni è confermato dai sempre più numerosi turisti che vengono a visitarle. 
La stampa locale fa già molto ma ancora tanto c’è da fare per promuovere adeguatamente le tradizioni, la storia e la cultura di un territorio tra Roma e Napoli definito Ciociaria.

La Soprintendenza ai Beni Architettonici ha installato tempo fa un pannello presso la Torre di Cicerone: l’abbiamo trovato imbrattato e "mortificato". Di chi è la competenza per ripulirlo?

arpino cartello civitavecchia 

 

 

 

X
Send this to a friend