Chiesa della SS. Trinità ad Arpino

L’elegante Chiesa della Santissima Trinità ad Arpino (Frosinone), o del Simulacro del Crocifisso, situata di fianco all’Arco a Sesto Acuto, con le sue linee tardo-barocche richiama la tipologia del centro storico di Arpino; di proprietà della famiglia Pesce, fu fatta erigere nel 1720 dal cardinale Giuseppe Pesce, maestro e rettore della Cappella Pontificia.

L’intero complesso è in stile romanico con pianta a croce greca; la cupola è sostenuta da quattro pilastri centrali. Il paliotto dell’altare, dipinto a motivi floreali, fa da sfondo alla piccola chiesa; ai lati figurano due grandi affreschi: a destra l’Immacolata, a sinistra San Giuseppe.
Nella chiesa, come in altre di Arpino, operò su disposizione del cardinale Pesce lo scultore in legno Michele Stolz, di origini tirolesi, con il suo linguaggio stilistico decisamente rococò d’impronta napoletana. A lui e alla sua famiglia, sono attribuite numerose opere, fra le quali ancora oggi possiamo ammirare la statua di San Vito, il Simulacro della Processione, la Statuetta della Concezione, la statua di San Pietro Martire, l’espressivo crocefisso conservato nella Chiesa di Sant’Antonio e le due “macchine” processionali dall’Assunta e della Madonna di Loreto.

(testo a cura di Domenico Rea)

Informazioni utili

Informazioni • Ciociariaturismo

Visite Guidate • Guide Cicerone

Pacchetti Turistici • Turismo Arancione Tour

Advertising
  • DMO "Terra dei Cammini"
  • Casale Verde Luna
  • Banner Stella 2022
  • Banca Popolare del Cassinate
Advertising

Compare Listings

Titolo Prezzo Stato Tipo Area Scopo Camere da letto Bagni