D.H. Lawrence

NATO A: Eastwood, l’11 settembre 1885 da Arthur John Lawrence e Lydia Beardsall
CHI ERA: Scrittore
VITA: Frequentò la High School a Nottingham, in seguito iniziò a lavorare ma fu costretto a smettere per una polmonite. Iniziò, quindi, il tirocinio come maestro  nella British School a Eastwood. Ottenuto il diploma divenne maestro a Croydon vicino Londra. Nel frattempo pubblicò il suo primo racconto "Preludio a un felice Natale", sul Nottingham Guardian. Nel 1911 pubblicò il suo primo romanzo, "Il pavone bianco". Alla fine dello stesso anno fu costretto a dimettersi da maestro poichè fu nuovamente colpito da polmonite. Nel 1912 incontrò Frieda von Richtofen, che sposò nel 1914 dopo che lei ebbe ottenuto il divorzio dal professore inglese Ernest Weekley. Dopo la guerra mondiale soggiornò in diverse località italiane tra le quali, Firenze, La Spezia, Ravello, Capri, Taormina, la Sardegna e Picinisco, piccolo paese ciociaro che fu fonte di ispirazione per il suo romanzo "La ragazza perduta". A Picinisco alloggiò in una casa, chiamata oggi casa Lawrence. Tra il 1922 e 1925 intraprese con la moglie un lungo viaggio intorno al mondo visitando paesi come l’India, l’Australia, la Nuova Zelanda, le Isole Cook, Il Messico e l’America. In questo periodo gli fu diagnosticata la tubercolosi così, decide di tornare in Europa, alla ricerca di località, specialmente italiane, che avessero climi favorevoli per la sua salute. Nel 1930, mentre si trovava in Francia, fu ricoverato nel sanatorio di Vence, per l’aggravarsi delle sue condizioni, ma vi rimase poco preferendo farsi trasferire a Villa Robermond dove morì la sera del 22 marzo.

X
Send this to a friend